MISSION e Definizione di Osteopatia

img1

L’osteopatia è una terapia manuale che, pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, etc.), utilizza metodi manuali per ricercare le disfunzioni e le alterazioni di mobilità delle varie strutture del corpo. Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di alleviare il dolore e consentire al paziente di tornare alle proprie attività quotidiane. Il trattamento avviene tramite varie tecniche manuali atte ad alleviare il dolore. L’obiettivo è quello di ristabilire la mobilità dei differenti sistemi del corpo, per migliorarne la loro regolazione ed interazione. Il risultato sarà un ripristino della fisiologia corporea, tramite l’individuazione e la correzione di disfunzioni a carico dei sistemi muscolo-scheletrico, viscerale e cranio-mandibolare. painwordslarge-e1430160822229

 

 

LA NOSTRA MISSION “OSTEOPATICA”

La mission dello Studio di Osteopatia Integrato è fornire assistenza a 360° gradi ai pazienti che presentano disturbi di natura muscolo-scheletrica, di carattere posturale, di recupero funzionale e riabilitativo, in condizioni acute e croniche, in un’ottica globale e sistemica del corpo, in collaborazione con figure come nutrizionista, psicologa e naturopata. La continua ricerca di approcci e metodiche innovative, unito alla passione per il nostro lavoro e ad una visione “olistica”, sono per noi uno stimolo quotidiano per offrire il meglio dei nostri servizi.

 

I NOSTRI VALORI

Passione, Professionalità e Pensiero Positivo sono le nostre 3 P di riferimento. Ogni terapista all’interno dello studio crede fermamente in questi valori e si mostra attivo per la diffusione ed il mantenimento degli stessi.

 

PERCHE’ SCEGLIERE L’OSTEOPATIA?

Perché è naturale. Nulla di più naturale delle mani dell’Osteopata per ripristinare ciò che la natura ha stabilito, e cioè la mobilità delle strutture corporee e dunque la loro funzione;

Perché ha basi scientifiche solide comprendenti l’anatomia, la fisiologia, la neurologia e la biomeccanica;

Perché non usa farmaci né altri strumenti. E’ risaputo che i farmaci danno effetti collaterali, oltre al fatto che insieme ad altri strumenti mirano solo alla cessazione del sintomo. Gli unici “strumenti” utilizzati dall’Osteopata solo le sue mani e la sua conoscenza;

Perché mira alla causa e non solamente alla cessazione del sintomo. Sia i farmaci che qualsivoglia strumento non mira all’eliminazione della causa del problema, ma solo alla sua manifestazione (sintomo), cosa che invece fa l’Osteopata grazie alle sue conoscenze e alla sua sensibilità palpatoria;

Perché porta al benessere e all’equilibrio psico-fisico. Non è stato un’Osteopata a dire “Mens sana in corpore sano” ma è un principio assolutamente corretto anche in una visione osteopatica;

Perché riduce le recidive e aiuta anche a prevenire possibili problemi futuri. Andando a ripristinare la funzionalità dell’apparato locomotore e non solo, agisce alla radice del problema e per questo impedisce o riduce la possibilità che il problema si ripresenti. Inoltre le alterazione di mobilità potrebbero nel tempo portare ad altri problemi non ancora manifesti e grazie al trattamento osteopatico questi ulteriori problemi possono essere evitati;

Perché il suo “approccio” è dolce e non reca dolore. A differenza di altre metodiche, l’Osteopatia può essere considerata una pratica dolce, che non reca dolore, neanche durante le manipolazioni, chiedere a chi l’ha già provata per credere.

  TECNICHE:

Tecniche di rilasciamento muscolare
hanno lo scopo di rilasciare le eccessive tensioni muscolari;
Tecniche articolatorie
migliorano la mobilità articolare e muscolare;
Manipolazioni articolari
tecniche ad alta velocità e bassa ampiezza che permettono di migliorare notevolmente la funzionalità e la posizione spaziale delle articolazioni;
Manipolazioni viscerali
i visceri si muovono sotto l’influenza della pressione diaframmatica. Questa dinamica può essere ristretta o scomparire, e può anche incidere sulla postura. Le tecniche viscerali hanno lo scopo di ristabilire la corretta mobilità di un organo;
Tecniche fasciali
tecniche molto fini e sensibili nelle quali agendo sulla tensione dei tessuti se ne ottiene il corretto bilanciamento;
Tecniche cranio sacrali
agiscono sul fisiologico movimento delle ossa del cranio in relazione al sacro, attraverso il tessuto meningeo. Servono a ripristinare la funzionalità del Meccanismo Respiratorio Primario. Con queste tecniche si agisce in particolare sulla vitalità dell’organismo, qualità fondamentale che permette agli esseri viventi di reagire con efficacia agli eventi di disturbo provenienti dall’ambiente esterno e da quello interno;
TEM
tecniche di energia muscolare che, attraverso la contrazione di determinati gruppi muscolari, porta al riequilibrio tensivo tra muscolatura agonista e antagonista, e alla correzione delle disfunzioni presenti a livello articolare;
BLT
tecniche di bilanciamento delle tensioni legamentose che permettono un riequilibrio capsulare e legamentoso appunto;
GOT
tecniche che migliorano la circolazione sia del letto vascolare che di quello linfatico, permettendo un drenaggio fisiologico dei tessuti;
Altre tecniche
Neidner, Tricot, Sutherland, e altre ancora.

Osteopatia: perché?

Perché è naturale. Nulla di più naturale delle mani dell’Osteopata per ripristinare ciò che la natura ha stabilito, e cioè la mobilità delle strutture corporee e dunque la loro funzione. Ha basi scientifiche solide, non usa farmaci né altri strumenti. Mira alla causa e non solamente alla cessazione del sintomo, al benessere e all’equilibrio psico-fisico.Andrea Nitri

FAQ / Domande

Qual è il significato del termine Osteopatia?
Etimologicamente deriva dal greco oστέον (osteon) - osso, e πάθοσ (patos) - sofferenza. Questo termine nella sua essenza indica che sia la salute che la malattia dipendono dallo stato di efficienza dell'apparato locomotore. Osteopata, in lingua inglese (Osteo-path) indica colui che agisce terapeuticamente sul corpo umano attraverso "il sentiero" delle ossa. È comunque utile sfatare l'erronea opinione che l'osteopatia coinvolga soltanto le ossa, essa al contrario lavora su tutte le strutture del corpo: articolazioni, legamenti, muscoli, tendini, tessuto connettivo, e anche sugli organi e sul cranio con tecniche non invasive ed appropriate.
Quali sono i principali strumenti dell'Osteopata?
Le mani dell'Osteopata sono allenate a percepire le piccole variazioni che avvengono nei tessuti, raccogliendo così dati importanti sulla temperatura corporea locale (indice di infiammazione), e sulla loro consistenza; pertanto il principale strumento di lavoro è un buon lettino e la propria sensibilità. L'Osteopata non tocca necessariamente le parti dolenti del paziente, ma quelle che sono causa della disfunzione: così un mal di testa può essere trattato osteopaticamente agendo sulla cervicale, su una spalla, o persino trattando solo l'osso sacro.
Occorrono esami medici clinici per la valutazione osteopatica?
E' consigliabile, quando siano già stati fatti dal paziente, portare con sé al primo incontro raggi X, ecografia, TAC, risonanza magnetica, ecc., per ricercare eventuali controindicazioni al trattamento osteopatico. L’osteopata comunque, non essendo un medico, non può assolutamente prescrivere esami strumentali.
Che genere di tecniche vengono usate?
A seconda dell'età e della gravità del problema l'Osteopata applica le tecniche più adatte al caso, che comunque non sono dolorose o invasive per il paziente siano esse strutturali, craniali o viscerali.

Collaborazioni

Dott. ssa Selva Chiara - Fisioterapista
Dott. Colucci Luca - Biologo Nutrizionista
Prof. Oliva Emanuele - Personal Trainer e Rieducatore Posturale
Dott.ssa Lietti Elena - Osteopata
Dott.ssa Pagani Michela - Psicologa
Dott. Alfieri Nicola - Fisiatra e Medico dello sport
Dott. Messineo Ivan - Fisiatra
Prof. Levrini Luca - Odontoiatra
Dott.ssa Candeo Gabriela - Pediatra
Dott.ssa Spallino Luisa - Pediatra
Dott. Di Lenna Fabrizio - Farmacista
Dott. Braga Andrea - Ginecologo
Dott. Castelli Fabrizio - Odontoiatra
Dott.ssa Lusenti Paola - Podologa
Dott.ssa Sala Stefania - Fisioterapista
Dott.ssa Maggio Ludovica - Fisioterapista
Mauro Magnone - Tecnico Posturometrico
Francesca Speroni - Naturopata
Erika Niemz - Naturopata, Kinesiologa, Riflessologa
Manuel Molteni - Personal Trainer
Gabriele Orfano - Istruttore di Kinesis
Davide Contiero - Personal Trainer
Dott.ssa Manuela Serrentino - Medico Ayurvedico

Contatti


+39 345 6079880


andrea.nitri@gmail.com